TRAVELLER DELL'ANNO: I CANDIDATI
Per un anno abbiamo letto i racconti che avete caricato sul nostro sito, alla ricerca del viaggiatore in grado di saper trasmettere attraverso testi e immagini l'esperienza vissuta in moto. In attesa di conoscere i candidati del "Traveller dell'anno 2017", eccovi i reporter da noi selezionati per l'edizione 2016 del premio

 "Il viaggio non esiste se non lo si sa raccontare" recita lo slogan del nostro contest "Traveller dell'anno", giunto alla terza edizione. È una frase un po' radicale per esprimere il concetto che di ogni avventura (in moto, in auto, in bici o altro) ci deve rimanere attaccato addosso qualcosa e quel qualcosa è una conquista che va "rimaneggiata" e che si dovrebbe tramutare in racconto: appunti, foto, video... tutto va bene purché ci faccia rivivere, rileggere l'esperienza fatta. Non occorre avere (o cercare) un pubblico: il viaggio possiamo raccontarlo anche a noi stessi, l'importante è che produca qualcosa e quindi, in qualche modo, provochi un mutamento (delle nostre conoscenze, della nostra personalità, dei nostri orizzonti...).

In realtà, chi propone un report ad una rivista vuole uscire dalla dimensione privata, non si accontenta di coinvolgere amici e familiari: aspira a trasmettere la sua esperienza ad un pubblico "vero". Pertanto diventano necessari requisiti che altrimenti non sarebbero richiesti: testi e immagini devono essere tecnicamente ben fatti e risultare avvincenti, emozionare. Di solito raggiungono questo risultato le cose" belle" e "uniche", ovvero qualità e personalità, prerogative che possibilmente vanno perseguite insieme: la qualità da sola può risultare asettica, la personalità se il prodotto è "brutto" non porta da nessuna parte.

Ecco, nel cercare ogni mese il "Traveller dell'anno"  fra quanti caricano il loro materiale (testi, foto, video) sul nostro sito, teniamo sempre conto di questo. I migliori, poi, li presentiamo sulla rivista, nella rubrica dedicata. In questo modo li candidiamo al titolo. 

Lo scorso anno avevamo dato la possibilità al pubblico di contribuire alla selezione, da quest'anno la scelta dei candidati sarà completamente a carico della redazione perché non vogliamo che nel giudizio su un report entrino in gioco altri fattori che non siano quelli citati: la qualità e l'unicità. Non possono contare per noi  altri "metri" quali il numero di amici che si posseggono o l'abilità di procacciare voti.

Quest'anno abbiamo voluto includere nel contest "Traveller dell'anno" i primi 15 classificati nel contest "2 Reports 2 Ride", che ha portato due traveller alla prima edizione del rally Atene-Gibilterra. Anche in quel caso veniva chiesto di caricare sul nostro sito un report (testo, foto, video).

I PREMI

La premiazione avverrà, come ogni anno, ad EICMA: vi aspettiamo, presso il nostro stand (M44, pad. 14), sabato 12, alle 14.30.  Il partner tecnico dell'iniziativa, Spidi, omaggerà i reporter selezionati con tre giacche:

4Season (Categoria Strada) 
Ventamax (Categoria Fuoristrada)
Multiwinter (Categoria Giovani)

Ma veniamo ai nomi e ai loro report, divisi per le tre categorie previste: "Strada", "Fuoristrada", "Giovani":

categoria strada

Giuseppe Filosofo

L’abbiamo conosciuto alla nostra tendata invernale, dove è arrivato con la sua Vespa Special. Si considera un turista sportivo, nel senso che gli piace viaggiare, vedere posti nuovi ma gli dà molta soddisfazione trovare delle belle strade con poco traffico e lasciare andare la moto, per la precisione una Moto Guzzi Breva 1100.

Report

Stefania Cucco

Una passione per l'avventura covata per anni finalmente trova sfogo grazie ad una Vespa PX, con cui stefania ha raggiunto l'Assietta: 1.000 km in due giorni. Alla Vespa Stefania, di Macherio (MB), dedica tutto il suo tempo libero.

Report

Francesco Ciccarello & Serena Baroncini

Francesco e Serena hanno coronato il sogno di raggiungere il Portogallo, terra che ha dato i natali a tanti illustri viaggiatori. Francesco ha la passione per la moto da quando aveva 14 anni e scorrazzava per strade e campi con una Vespa 50 del ’68 e poi con un Tuareg 50; Serena si scopre motociclista solo dopo i 30, guidando una Honda CB500 prima e una NC700.

Report

Dario Tortora

Tre settimane di tempo per arrivare a Baku, la capitale dell'Azerbaigian. In mezzo Turchia e Georgia
attraversate troppo in fretta. Il report di Dario è, però, prodigo di dritte per chi vuol raggiungere
le lande azere

Report

Corrado Pezzella

Il primo viaggio in moto di Corrado è stato quello in cui è salito per la prima volta in sella. È successo un anno fa, in Asia: doveva essere un’esperienza zaino in spalla, invece si è trasformato in un raid con una Honda Win dell’86.

Report

Alessandro Lazari

Quella di Alessandro all'isola di Man, in sella alla sua FJ1200 3CV dell'89, ha avuto il sapore di un'esperienza nostalgica, fuori dagli schemi. Ma il nostro traveller si sta preparando per affrontare avventure "vere".

Report

Fulvio Cenci

Fulvio Cenci, di Roma, in arte Fu Lvio o Fulvio C,  dopo aver lavorato per quattro anni e mezzo in Sierra Leone, come operatore umanitario, ha deciso di tornare a casa con la moto che usava quotidianamente, una TVS Apache gialla. Il link rimanda alla presentazione del video con cui partecipa al nostro contest.

Report

Francesco Marenzi

Ci sono viaggi reali e viaggi immaginati, quest'ultimi spesso alimentano i primi. Quello di Francesco Marenzi appartiene ai secondi: è l'Athens-Gibraltar come tutti ce la aspettiamo: un'avventura transnazionale, un incontro di popoli. Questo è il rally per viaggiatori percorso ad occhi chiusi...

Report

Lorenzo Braghetto

Lorenzo affida la sua candidatura non ad un racconto ma a tre aneddoti (due spagnoli uno sardo), dallo stile minimal, un po' metafisico, tutto suo. Leggendoli pensiamo che il suo nickname, "Monossido", abbia a che vedere con la sua capacità di sembrare "innocuo" (come l'omonimo gas, inodore e incolore), mentre poi ti si insinua dentro, lasciando nella tua mente delle immagini ben nitide... Ci avete capito qualcosa? No?

Report

categoria fuoristrada

 

Luigi di Cillo

Si sono conosciuti all'università e poi non si sono più lasciati: Luigi, Marco e Massimiliano condividono viaggi e lo stesso sguardo disincantato verso il mondo... A raccontarci la storia di questa bella amicizia è uno dei tre: Luigi di Cillo, 36 anni, di Collegno (TO), che ha acquistato la sua prima moto, una Yamaha XT 600 di terza
mano, nel 2008 e tuttora è il suo unico mezzo.

Report

Ciro Regalbuto

Il "Traveller dell'anno 2015" Ciro Regalbuto si è candidato al rally Athens-Gibraltar con "Strade nere", un report che lo rappresenta in tutto e per tutto, visto che parla della sua terra, la Sicilia, e delle strade ricoperte di polvere vulcanica che accompagnano la sua ascesa sull'Etna.

Report

Leo Pezzoli

C'è chi si candida al rally Athens-Gibraltar raccontando l'esperienza di un grande viaggio lontano da casa, chi riscoprendo l'esotico dietro casa e chi, come Leo Pezzoli, vincitore di Pick The Peaks 2015, risale all'origine di tutti i suoi viaggi: la scoperta della "vita di strada" (prima in bici, poi in moto) e il piacere di condividerla con gli amici di sempre...

Report


Lorenzo Piolini

Dopo il Giro del Mondo in 80 giorni insieme all'amico del cuore, Lorenzo Piolini affronta la traversata delle Americhe (dalla Tierra del Fuego all'Alaska) in solitaria. Nessun programma di viaggio, solo la strada e la moto come compagne... che poi è la condizione migliore per fare incontri importanti. A documentare la sua incredibile avventura ci sono un racconto, una gallery fotografica e un video. 

Report

Stefano Serra

Dall'Appennino Bolognese alle Alpi Occidendali: un Grand Tour in on/off per raggiungere il raduno dello Stella Alpina (che celebra i suoi primi 50 anni), percorrendo l'Alta Via dei Monti Liguri e toccando le più importanti mete di pellegrinaggio dei cultori del turismo in alta quota: Col de la Bonette, Colle della Maddalena, Altopiano della Gardetta, Strada dei Cannoni, Colle di Gilba, Colle del Sommeiller, Strada dell'Assietta, Monte Jafferau. Stefano Serra mette insieme un manipolo di amici mono/biciclindrici dotati (ovviamente anni '80) e affronta l'avventura...

Report

Davide Carbone

Sono innamorati delle dual anni '80/'90, vengono da Savona, appena possono si ritrovano in una cantina, negli orari più impensabili, a parlare di come sofisticare le loro moto e di mulattiere e valichi da collezionare. Davide "Mugugno" Carbone ci racconta una "zingarata" (fra le tante) tra Liguria, Piemonte e Francia del gruppo dei "cantinari".

Report

Fulvio Vanetti

Un giorno ti dicono che devi portare due motoslitte ai ricercatori che stanno lavorando ad un campo remoto in Antartide: il percorso prevede 10 km di banchisa marina, con uno spessore medio di un metro, poi una lunga salita sul ghiacciaio Campbell, fino alla sella del Browning pass a 2.000 metri, a seguire la discesa verso la sconfinata vallata dove si trova la base. Sei ore nel nulla fatto di ghiaccio, senza riferimenti fisici, senza strade, col pericolo di essere ingollati dai crepacci. Fulvio Vanetti, da 46 anni motociclista, da 35 vigile del fuoco, ci racconta una delle tre spedizioni a cui ha partecipato nel continente più meridionale della Terra.

Report

Armando Alderotti

A distanza di un anno dal suo primo racconto caricato sul nostro sito, Armando Alderotti, ripercorre gli argini dell'Enza (questa volta fino alla fine), praticando quell'arte che ormai fra i fuoristradisti sta sempre più prendendo piede, il cosiddetto fiuming, grazie al quale ha anche vinto il titolo di "Traveller dell'anno 2015" (categoria fuoristrada). I suoi giri in moto sono fatti nello spirito del "LONG DAY ROUND": ovvero avventure di una giornata (non lontano da casa) pensate per chi, come lui e i suoi amici, è stretto fra lavoro e famiglia e ha poco tempo libero.

Report

Marco Polani

Marco va in moto da quando ha 13 anni, ha tanti ricordi legati alla sua passione e ai viaggi e non vuole far torto a nessuno di questi, quindi ha deciso di non scrivere un report vero e proprio ma di condividere le sue esperienze attraverso "pillole" di vita, frammenti di racconto, lasciandosi trascinare dal flusso della memoria: la prima moto, l'odore del due tempi, il nonno che, a modo suo, gli fa scoprire l'ebbrezza del motore, il padre che lo carica su una Jawa 250 e gli fa fare il primo giro, un capodanno passato nel nulla della Patagonia, la BMW R 60/7 comprata grazie all'eredità di una zia...

Report

Roberto Vincelli

Un incidente per anni ferma Roberto e la sua passione per il fuoristrada. Poi, superati 50 anni, decide di dare ascolto ai suoi sogni di "giovane di ritorno", si compra un KTM 1190 e rimette le ruote sulle amate mulattiere... L'incontro con una persona e un evento speciale lo riportano in sella... a inseguire l'avventura.

Report

categoria giovani

Andrea Bernini

Cosa rimane del viaggio quando si fa ameno dell'organizzazione? Andrea Bernini, il traveller del mese di aprile, apprezza l'imprevisto e ne fa quasi una bandiera.Si definisce un "viaggiatore allo sbaraglio" e, in effetti, la programmazione non è il suo primo pensiero... e l'avventura ne guadagna

Report

Mauro Danisi

L'"odissea" che racconta Mauro, giovane studente di Ingegneria, l'hanno vissuta molti di noi. A chi non è capitato di lasciare in garage una moto affidabile e decidere di intraprendere un viaggio con un mezzo che non lo è... perché ci fa tornare indietro nel tempo, perché abbiamo voglia di cambiare andatura (e visione del mondo), perché ci piace, punto.

Report

Nicholas Ballabio

Nicholas ha 21 anni e tanta voglia di macinare chilometri. Fra le sue fughe in solitaria ricorda una Pasqua in Costa Azzurra su Transalp: gli altri festeggiano e lui a mietere tornanti...

Report

Alberto Scotti

Per alcuni il turismo è "slow", per altri può essere un'esperienza "estrema" che ti porta a fare incetta di chilometri e passi in poche ore, per metterti alla prova e per una sorta di famelica voglia di strade di montagna che non si esaurisce. E' il caso di Alberto Scotti, 26enne che ha voluto raccontarci il suo "tour de force" alpino affrontato in sella alla sua KTM 690 Duke R: 1.100 km da Bolzano a Davos.

Report

Stefano Bonaldi

Stefano Bonaldi è un giovane traveller di Brescia, nostra vecchia conoscenza, visto che fa parte del gruppo "La Meglio Gioventù Che Viaggia". Ci racconta come gli sia sbocciata la passione per l'off-road e per le moto da fuoristrada vintage ma, soprattutto, ci presenta tre belle sterrate da percorrere nella sua zona.

Report

EDIZIONE 2017

Per candidarvi a "Travellers dell'anno 2017" è necessario caricare almeno un viaggio sul nostro sito www.motociclismoalltravellers.com. Per farlo è necessario prima iscriversi al sito: si clicca il tasto in alto a destra “Registrati”, quindi si inserisce indirizzo mail e password, a questo punto si entra nel proprio profilo, nel quale cliccando sulla voce “Viaggi” (sulla sinistra), è possibile inserire testi, foto (con didascalie please!), video, tracciati, dati generali (moto usata, km percorsi, tipologia viaggio, durata consigliata, budget). Il viaggio caricato non sarà subito visibile sul sito: saremo noi, dopo averlo visionato, a farlo passare dalla modalità “bozza” a “pubblico”. A seconda della qualità dell’articolo decideremo, poi, se riservargli spazio sulla home page del sito e se linkarlo sulla pagina Facebook “Motociclismo All Travellers”.