Classifiche Pick The Peaks 2017
Anche la terza edizione del contest delle vette va in archivio (purtroppo). Le regole molto rigide di quest'anno hanno comportato molti parimerito, quindi è stata essenziale la velocità di esecuzione dei raid: come in ogni edizione, a parità di punteggio, chi prima consegnava finiva davanti in classifica

Un anno fa, Pick The Peaks era stata all'insegna della fantasia al potere. In diversi non avevano gradito e così abbiamo cucito il regolamento 2017 su di loro, rendendolo cioè molto rigido. I "puristi" hanno gradito, visto che i podi di quest'anno hanno visto la presenza di alcuni di loro. Ma anche i "fantasisti" non sono andati male. In attesa dell'articolo cartaceo su Motociclismo di gennaio 2018, commentiamo solamente il fatto che, per la prima volta, i gruppi sono andati più forte dei singoli, ma non è un caso: a rompere le uova nel paniere dei vincitori dell'anno scorso, ovvero i "Geko Giallo", c'è stata la trasformazione in team dei più forti "single" del 2016. I migliori sono andati quasi tutti a fare l'Envalira, ma la vera differenza l'hanno fatta la K e la P. Questo l'elenco dei passi vincenti:

Kuhtai                                        2.020

Iseran                                         2.770

Nufenen                                     2.478

Gavia                                         2.652

Ofen                                          2.149

Fauniera                                     2.481

Costa Piana                                2.313

Envalira                                     2.409

Agnello                                      2.748

Kreuztal                                     2.012

Stelvio                                       2.758

Totale                                     26.790

Media                                        2.435

E questa la classifica assoluta, che comprende sia i singoli sia i gruppi. Le classifiche distinte su Motociclismo di gennaio 2018.

1 Giorgio Serra e Franco Zoppi, Team “Barcollo ma non mollo”, 26.790 pt, 6 luglio

3 Nicola e Vincenzo Lenzi, Team “Tucano Montano”, 26.790 pt, 15 agosto

5 Emanuele Bertoglio, 26.668 pt, 5 agosto

6 Fulvio Vanetti e Ferdinando Mattei, Team “V8”, 26.656 pt, 28 giugno

8 Giovanni Martinengo, 26.656 pt, 13 luglio

9 Lorenzo Stefanetti, 26.656 pt, 29 agosto

10 Luca Fonio, 26.646 pt, 14 agosto

11 Enrico Tamagnone, 26.646 pt, 25 agosto

12 Lanfranco Sulmoni, 26.646 pt, 30 agosto

13 Luca Gindro, 26.646 pt, 22 settembre

14 Massimo Potestà e Silvia Pirro, Team “Geko Giallo”, 26.572 pt, 30 giugno

16 Ivano Dal Corso, 26.572 pt, 19 agosto

17 Roberto Pejla, 26.572 pt, 25 agosto

18 Paolo Brontesi, 26.572 pt, 29 agosto

19 Ferruccio Giannini, 26.572 pt, 23 settembre

20 Luigi Di Paolo, 26.562 pt, 15 luglio

21 Angelo Parravicini, 26.562 pt, 24 luglio

22 Roberto Costa, 26.469 pt, 14 agosto

23 Andrea Coata e Michele De Chirico, Team “Prima Bar” , 26.469 pt, 19 settembre

25 Desiderio Corradi, 26.469 pt, 28 settembre

26 Andrea Gallo, 26.459 pt, 19 luglio

27 Andrea Ferioli, 26.459 pt, 7 agosto

28 Jacopo Sinnato, 26.459 pt, 18 settembre

29 Giovanni Roli, 26.459 pt, 25 settembre

30 Filippo Tresti, 26.459 pt, 13 ottobre

31 Mauro Cavagnola e Oliviero Fanti, Team “Ci Penseremo”, 26.455 pt, 14 luglio

33 Riccardo Gallina, 26.410 pt, 1 luglio

34 Atos Bertani, 26.392 pt, 15 settembre

35 Cristiano Sella e Alberto Strona, Team “Degusta Passi”, 26.382 pt, 24 luglio

37 Eugenio Caniglia, 26.352 pt, 9 agosto

38 Giorgio Pucci, 26.352 pt, 23 settembre

39 Corrado Tosetti, 26.342 pt, 24 luglio

40 Enrico Tiritan, 26.297 pt, 30 agosto

41 Francesco Galdangelo, 26.269 pt, 9 settembre

42 Stefano e Ivan Venegoni, Team “Veneghouse”, 26.201 pt, 18 agosto

44 Carlo Bennardi, 26.163 pt, 28 agosto

45 Piercarlo Peppino, 25.909 pt, 16 agosto

46 Paolo Dotti, 24.756 pt, 23 ottobre

47 Leonardo Pezzoli, 24.589 pt, 13 ottobre

48 Paolo Capitanio, 23.937 pt, 23 ottobre

49 Roberto Rainoldi, 23.371 pt, 1 ottobre